ipasvigorizia.it home page

OPI Gorizia

amministrazione@opi-go.it

via Morelli 38, tel fax 0481-534024

Home > Collegio > Iscrizione

L'iscrizione al Collegio

La documentazione richiesta per l'iscrizione all'Albo è riportata nell'articolo 9 del Dlcps 233/46 e nell'articolo 4 del Dpr 221/50.

Preiscrizione on-line

Preiscrizione on-line al Collegio di Gorizia

Domanda di iscrizione all'Albo

Si presenta su carta da bollo da Euro 16 indirizzata al Collegio Ipasvi della Circoscrizione in cui si è residenti.
Scarica il modulo:

Elenco speciale

Domanda di iscrizione nell'elenco speciale degli infermieri che esercitano la libera professione

Consenso al trattamento dei dati

Informativa Trattamento Dati (pdf)

PEC

PEC - informazioni e modulistica

Domanda di cancellazione dall'Albo

Avviene d'ufficio su delibera del Consiglio direttivo in caso di morte, di provvedimento disciplinare di radiazione, di mancato pagamento delle quote dovute.

La domanda di cancellazione può essere richiesta anche dall'iscritto, formulando apposita domanda, su carta da bollo di Euro 16, dichiarando di non svolgere più l'attività professionale, né in forma di dipendenza, di libera professione, né forme occasionali, né di volontariato.

La domanda dovrà essere inoltrata entro il 15 dicembre di ciascun anno. La decorrenza avrà luogo dal 1 gennaio dell'anno successivo.
Scarica il modulo:

Cambio di domicilio o di residenza

L'iscritto che trasferisce la propria residenza o il domicilio deve darne tempestiva comunicazione al Collegio.

Trasferimento da Collegio a Collegio

L'iscritto che cambia Provincia deve chiedere il trasferimento dell'iscrizione all'Albo del Collegio nella cui Circoscrizione intende stabilire la propria residenza.

Ai sensi dell'articolo 10 del Dpr 221/50 deve presentare apposita domanda al Collegio presso cui intende trasferire l'iscrizione, autocertificando il cambio di residenza ed allegando ricevuta del pagamento della quota relativa all'anno in corso, pagata al Collegio di origine.

Il Collegio di provenienza rilascerà Nulla Osta al Collegio ove il professionista intende iscriversi, attestando quanto segue:

  1. la non sussistenza, su conforme deliberazione del Consiglio direttivo, di alcuna causa preclusiva;
  2. la regolarità dell'iscrizione con la indicazione della data e del titolo della stessa;
  3. gli eseguiti pagamenti dei contributi ai sensi degli articoli 4, 14 e 21 del Dlgs 13 settembre 1946, n. 233.

Il Consiglio direttivo del Collegio "accogliente" delibera sulla base di questo Nulla Osta.
Scarica il modulo:

Riconoscimento del titolo conseguito in un paese dell'UE, nella Confederazione Svizzera o nell'area SEE

Per ottenere il riconoscimento di un titolo sanitario conseguito nell' U.E., Area SEE, Svizzera ai fini dell'esercizio in Italia della corrispondente professione sanitaria, l'interessato deve presentare domanda in bollo al Ministero della Salute corredata di apposita documentazione indicata nella modulistica.

Iscrizione all'Ordine e esercizio all'estero (Modulo AIRE)

Nel 1988 è stata emanata la legge n. 470 su "Anagrafe e censimento degli italiani all'estero". L'istituzione di un'apposita anagrafe (AIRE) è finalizzata a conoscere coloro che, restando cittadini italiani,risiedono all'estero. In tale registro, gestito dai Comuni in base alle informazioni ricevute dalle rappresentanze consolari all'estero, vengono riportati i dati delle persone con Cittadinanza italiana che risiedono all'estero da oltre 1 anno.
Di conseguenza i cittadini italiani che intendono spostare la loro residenza dall'Italia all'estero per un periodo superiore ai dodici mesi devono iscriversi all'AIRE.
Dall'interpretazione combinata DLCPS 233/46 e della Legge 3/2018 è possibile definire che è possibile il mantenimento dell'iscrizione all'albo di iscritti all'AIRE a seguito di specifica domanda purché gli stessi siano in possesso di un domicilio in Italia formalmente comunicato all'Ordine.
Coloro i quali sono iscritti all'Anagrafe Italiani Residenti all'Estero "AIRE" e volessero mantenere l'iscrizione presso l'Albo tenuto da questo Ordine dovranno presentare specifica domanda in marca da bollo da Euro 16,00 (come da modello allegato), nella quale è necessario altresì dichiarare il proprio domicilio in Italia come da dichiarazione di atto notorio ai sensi dell'art.47 DPR 445/2000 ivi contenuta.
Il Modulo dovrà essere inviato tramite PEC o raccomandata A/R

  • Scarica il modulo: AIRE file pdf

PEC

Info Login

posta elettronica certificata per gli iscritti all'Ipasvi Gorizia

© 2004-19 Collegio IPASVI della Provincia di Gorizia - C.f. 80006770319 - privacy e cookie - mappa del sito - accessibilità